61VJrfoaYNL._AC_.jpg
blog
 / Convegni e Seminari

GRANO SARACENO, UN OPPORTUNITA' PER L'AZIENDA AGRICOLA

29 Giugno 2021
Giovedì 1 luglio, alle ore 21

Giovedì 1 luglio, alle ore 21

Presso la sede del Consorzio si svolgerà un incontro tecnico con il Dott. Andrea Zaina, del servizio agronomico del Molino Filippini di Lecco, per approfondire i problemi agronomici,  le proposte  contrattualistiche e possibili prove in campo. Interverranno il dott. Stefano Basile, che illustrerà le prospettive della  domanda di grano saraceno ed il presidente di Confai Mantova, Marco Speziali, che approfondirà gli aspetti tecnici e logistici connessi con la raccolta. L’incontro potrà essere seguito in presenza presso la sede del Consorzio, nel pieno rispetto delle normative di prevenzione Covid o da remoto, chiedendo al Consorzio il link di collegamento.

Per maggiori informazioni: 3292127504

 

Giovedì 1 luglio, alle ore 21

Il Consorzio agrituristico mantovano ha stimolato, in questi anni, la diversificazione produttiva delle aziende agricole. I piccoli frutti, le erbe officinali e la lavanda, le varietà antiche di frutta, sono aspetti della biodiversità vegetale che contraddistinguono ormai il paesaggio rurale mantovano, costituendo opportunità economiche.

Le proposte di diversificazione colturale continuano con l’introduzione della coltivazione del grano saraceno in pianura.

Il consumo di farina di grano saraceno è in continuo aumento perché si tratta di un ingrediente essenziale nella produzione di snack, pasta e di molti alimenti, in particolare salutistici, avendo ottime caratteristiche nutrizionali. Se ne importano circa 10.000 tonnellate all’anno. Il molino Filippini di Lecco è l’azienda molitoria leader in Italia nella lavorazione del grano saraceno ed intende sostituire le attuali importazioni dalla Polonia con produzioni locali, convenzionali e/o bio.

Per questo il Consorzio sta elaborando una proposta di collaborazione che garantisca una giusta remunerazione ai produttori locali. La resa si aggira sui 20 quintali per ettaro e viene riconosciuto un prezzo di sicuro interesse. Il grano saraceno ha un ciclo breve (circa 3 mesi) e può essere seminato ad aprile come primo raccolto e a luglio come secondo raccolto. Per la raccolta, la pulizia e lo stoccaggio è in corso un confronto con la rete dei contoterzisti mantovani (Confai), mentre la decorticazione avverrà presso il molino Filippini di Lecco. La coltivazione presenta importanti pregi ambientali perché richiede poca acqua ed è una pianta mellifera, importantissima per le attività apistiche.

Iscriviti alla newsletter