festadelladonna_consorzio (1).jpg
blog
 / Ricorrenze

Agricoltura è donna

Nasce il servizio a sostegno dell’imprenditoria femminile in agricoltura

07 Marzo 2022

Agricoltura è donna

Le donne sono le protagoniste della multifunzionalità in agricoltura ed in particolare dell’agricoltura biologica, dell’agriturismo e delle varie forme della vendita diretta.

Soprattutto nella nostra provincia, in cui i mercati contadini e l’agriturismo sono numerosi. La presenza delle donne rende questi settori ancor più sostenibili ed in grado di soddisfare i bisogni  del presente senza compromettere la capacità delle generazioni future di soddisfare i propri. Una sostenibilità che non riguarda solo ed esclusivamente aspetti ambientali ed ecologici, ma anche ed inscindibilmente ambiti economici e sociali. L’agricoltura, giorno dopo giorno, diventa sempre più sostenibile grazie alle donne. Nella nostra provincia un’impresa agricola su cinque è guidata da donne, ma la partecipazione femminile è considerevolmente maggiore tenendo conto di coadiuvanti, dipendenti e collaboratrici. La presenza femminile cresce ancor di più nell’agriturismo:

Il 60% degli agriturismi, infatti, sono condotti da donne così come prevalente  è la presenza femminile  nelle vendite dirette dei prodotti agricoli ed ancor di più nei mercati contadini. Questo processo si sta ulteriormente accentuando a causa della crisi economica e dell’aumento indiscriminato dei costi energetici che sta spingendo molte aziende  agricole, soprattutto a conduzione familiare, a riconvertirsi, nella pressante ricerca   di nuove opportunità economiche.

Le donne sono le protagoniste della resilienza in agricoltura e della  capacità di sapersi  adattare, mantenendo sempre, però, la propria identità. E’ questo un carattere che contraddistingue le donne  e quindi anche le aziende agricole nelle quali la loro presenza è rilevante. Oltre  alla resilienza, tra i caratteri distintivi femminili è da annoverare anche la sensibilità verso le tematiche  ambientali come la riduzione della quantità di CO2 in atmosfera e la salvaguardia della biodiversità, ma anche la capacità di innovazione, la precisione e la pragmaticità che le porta spesso a gestire la attività dell’azienda.

Il Consorzio agrituristico mantovano riconosce, da sempre, la centralità delle donne, essendo nato nel 1998, nell’ambito di un progetto di imprenditorialità femminile denominato “Da casalinga rurale ad imprenditrice agrituristica” ed essendo, nel tempo, arrivato a creare un’articolata rete di aziende agricole multifunzionali  che ha mantenuto le donne  al centro non solo  della rete creata in questi anni ma anche ma anche della struttura del Consorzio,  caratterizzato, da sempre, dal pieno rispetto della parità di genere a tutti i livelli. Un’attenzione  che si sviluppa ancor di più con la creazione di un nuovo servizio del Consorzio, dedicato all’imprenditoria femminile in agricoltura, per far conoscere tutte le opportunità offerte dai vari enti a sostegno  dei progetti di donne in agricoltura e dare il massimo dell’assistenza tecina.

Un segno concreto di sostegno ai progetti delle donne, tutti i giorni.

Iscriviti alla newsletter